"L'ha detto il pediatra"

Mi trovo spesso a parlare con le mamme di consigli ricevuti dal pediatra che però le lasciano perplesse. Gli argomenti spaziano dall'alimentazione alle abitudini del sonno o dell'allattamento e spesso, purtroppo, vengono dispensati passandoli come informazioni scientifiche. E non che il dottore in questione dica esplicitamente che si tratta di teorie scientificamente provate, ma l'idea che si ha è che così sia proprio perché "l'ha detto il pediatra". Allora vorrei puntualizzare un paio di cose, secondo me, fondamentali: in primis  il pediatra è un medico, dunque la sua formazione riguarda la salute e le malattie e, salvo iniziative personali, la preparazione rispecchia un percorso accademico in medicina e secondo wikipedia "La medicina è la scienza che si occupa della salute delle persone, in particolare riguardo alla definizione, alla prevenzione, alla cura delle malattie, e alle diverse modalità di alleviare le sofferenze dei malati.". In secondo luogo io credo che dovremmo ricordarci che ogni medico è in realtà una persona, con una storia propria e proprie convinzioni.
Allora se un consiglio non ci convince chiediamo sempre "perché?". Pretendiamo di avere spiegazioni senza timore, è un nostro diritto. Io capisco che il pediatra spesso sia un punto di riferimento forte all'interno di una famiglia e che possa sembrare difficile mettere in discussione ciò che ci dice, ma se qualcosa non ci convince proviamo a sentire un secondo parere. Se non si tratta di un argomento strettamente medico proviamo a rivolgerci a esperti del settore specifico (nutrizionisti, consulenti dell'allattamento, osteopati, educatori). Parliamone con altre mamme, di persona o virtualmente. Non deleghiamo la soluzione ai problemi dei nostri figli, informiamoci il più possibile per scegliere in modo consapevole. Magari sbaglieremo lo stesso, ma almeno sarà per una decisione presa in consapevolezza e con amore e non perché "l'ha detto il pediatra"!!!

Etichette: ,