Caro lettore dell'Uruguay

...o magari sei una lettrice, chissà?! Insomma a te che hai sbirciato in qualche modo in mezzo ai nostri tik, la Mai-tribù fa un grande inchino, sei per noi un ospite d'onore. Questo perché da tempo il nostro sogno è venire a vivere in America Latina e cercando dei "segni" che ci indicassero quale fosse il Paese giusto per noi, spesso le frecce portavano proprio in Uruguay. Ora la tua visita ci rinnova l'invito.
Beh, per ora raccogliamo informazioni, cerchiamo contatti, valutiamo ipotesi. Se hai voglia di aiutarci a comporre il nostro puzzle, potresti esserne un "pezzo" importante. Sappiamo poco dei dettagli della vita quotidiana lì da voi. Se ricapiti da queste parti ed hai voglia e tempo da dedicarci potremmo chiedere a te, chiunque tu sia. La mail è mammapancia@gmail.com ma ci trovi anche su facebook (Giordana Ronci e Paolo Mai) oppure lascia un commento con un tuo contatto.
Se tu che leggi ora, invece, sei in un altro luogo latinoamericano, magari sei un "segno" anche tu.
Noi cerchiamo una terra lontana dalle grandi città, dal "progresso", dalla modernità. Un posto dove il tempo scorra lento, dove ci si occupi di cose essenziali, dove sia ancora prepotente la presenza della natura. Dove le radici e le tradizioni siano forti e ancestrali, dove ci si parli guardandosi negli occhi, dove prima di tutto vengano i rapporti tra le persone. In tutti i Paesi latinoamericani che abbiamo visitato tutto questo era proprio evidente. Anche se la meta non è chiara, la tribù è già in viaggio.